Distributore automatico di droga davanti alla scuola: illegale, intervengano le autorità

Il distributore automatico di droga installato nei pressi del Liceo Banzi di Lecce è – al pari degli altri – una vergogna. Le autorità intervengano immediatamente.

L’incertezza applicativa intorno a una delle pessime leggi consegnateci da Renzi e compagni nella scorsa legislatura, ha consentito la sconcertante apertura nelle nostre città di veri e propri negozi e la installazione di distributori automatici di droga, come marijuana o cannabis. Il 31 luglio, però, una circolare del Ministero dell’Interno ha chiarito che qualunque prodotto contenga THC (tetraidrocannabinolo) in misura superiore allo 0,2% – e non allo 0,6% – può essere considerato sostanza stupefacente e non può essere commercializzato.

La questione, in ogni caso, va ben oltre circolari e percentuali: le droghe, che leggere non sono mai, hanno sempre effetti psicotropi (se facessero l’effetto dell’acqua nessuno le utilizzerebbe) e determinano dipendenza e bisogno sempre crescente, fino a causare danni celebrali e cognitivi. E’ inaccettabile legalizzarle, ancor più inaccettabile è addirittura proporle ai giovanissimi all’ingresso o all’uscita da scuola.

Andrea Caroppo

Andrea Caroppo

Andrea Caroppo (26 Giugno 1979) è un avvocato e politico italiano. Nato a Poggiardo (LE), è cresciuto a Minervino di Lecce, dopo aver conseguito la Maturità Classica al Liceo Classico “F. Capece" di Maglie, si laurea in Giurisprudenza, all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, discutendo una tesi in Diritto Regionale sullo Statuto della Regione Puglia. Sposato con Giuliana, padre di due figlie: Nora e Lia. Eletto in consiglio regionale per la prima volta nel 2010, rieletto al secondo mandato alle elezioni regionali 2015. Già Segretario Regionale della Lega Salvini Premier PUGLIA. Eletto Parlamentare Europeo alle elezioni del 26 maggio 2019.

Potrebbero interessarti anche...