Sanità Puglia: malati SLA e disabili gravi abbandonati da Regione e Governo

Che la legislatura sia sia conclusa con l’ennesima riduzione al fondo disabili e, soprattutto, preferendo di varare una legge sulla morte a quella, ad esempio, sui c.d. “caregivers” la dice lunga su quali siano le priorità della sinistra. Ma che il governo regionale spenda 65mila € l’anno per un “esperto in partecipazione” mentre costringe i disabili gravi pugliesi (e i loro cari) a impazzire tra uffici e scartoffie per avere, in ritardo, insufficienti assegni di cura e ore di assistenza è immorale. 

Il racconto che i familiari degli ammalati hanno fatto in Regione dovrebbe togliere il sonno certamente a tutto il Consiglio, ma credo in particolare a chi ha l’onere del governo e del governo di quegli affari: l’assessore alla sanità Emiliano.

Almeno in Puglia la sinistra faccia uno strappo al suo vangelo: anziché abbandonare gli ammalati per assecondarli poi nei loro desideri di morte una volta privati di ogni speranza e cura umana, per favore li aiuti a vivere.

Andrea Caroppo

Andrea Caroppo

Andrea Caroppo (26 Giugno 1979) è un avvocato e politico italiano. Nato a Poggiardo (LE), è cresciuto a Minervino di Lecce, dopo aver conseguito la Maturità Classica al Liceo Classico “F. Capece" di Maglie, si laurea in Giurisprudenza, all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, discutendo una tesi in Diritto Regionale sullo Statuto della Regione Puglia. Sposato con Giuliana, padre di due figlie: Nora e Lia. Eletto in consiglio regionale per la prima volta nel 2010, rieletto al secondo mandato alle elezioni regionali 2015. Già Segretario Regionale della Lega Salvini Premier PUGLIA. Eletto Parlamentare Europeo alle elezioni del 26 maggio 2019.

Potrebbero interessarti anche...