Zes: errore tener fuori il sud salento. Ma colpa di chi si è opposto a infrastrutture.

Limitare l’ingresso nella ZES Adriatica alla sola zona industriale di Lecce è un errore prospettico che il Salento pagherà caro. Se l’ostacolo all’inserimento nella ZES del comparto di Casarano-Nardò-Tricase è la assenza di infrastrutture di collegamento chiediamoci di chi è la colpa: non è forse di chi da decenni si oppone alla realizzazione di qualunque opera infrastrutturale nel Salento?», lo afferma in una nota il Consigliere Regionale della Lega Andrea Caroppo.

Il comparto industriale di Casarano-Nardò-Tricase mostra dei segnali di ripresa negli asset sempre storicamente al centro della sua vocazione industriale: TAC (tessile-abbigliamento-calzaturiero), della moda e del mobile. Escluderlo dalle opportunità che darebbe l’inserimento nella ZES è un errore gravissimo. Per questo auspico che Regione e Governo rivedano le loro scelte assegnando al distretto del sud Salento lo spazio che merita

Tutto questo, però, ha radici lontane e responsabili ben individuabili – conclude Caroppo -: tutti coloro che, anche a livello locale, hanno immaginato o ancora immaginano un Salento “museo” portano la responsabilità del mancato sviluppo infrastrutturale e della mancata messa in rete di porti, aeroporti e stazioni ferroviarie, scelte che ora rivelano tutta lo loro portata distruttiva e fallimentare.

Andrea Caroppo

Andrea Caroppo

Andrea Caroppo (26 Giugno 1979) è un avvocato e politico italiano. Nato a Poggiardo (LE), è cresciuto a Minervino di Lecce, dopo aver conseguito la Maturità Classica al Liceo Classico “F. Capece" di Maglie, si laurea in Giurisprudenza, all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, discutendo una tesi in Diritto Regionale sullo Statuto della Regione Puglia. Sposato con Giuliana, padre di due figlie: Nora e Lia. Eletto in consiglio regionale per la prima volta nel 2010, rieletto al secondo mandato alle elezioni regionali 2015. Già Segretario Regionale della Lega Salvini Premier PUGLIA. Eletto Parlamentare Europeo alle elezioni del 26 maggio 2019.

Potrebbero interessarti anche...