Bilancio: Mazzarano scoperto, la legge permette aiuti internazionali, ma non per mezzo milione!

image1Capisco il nervosismo del PD e del collega Mazzarano per essere stati colti con le mani nella marmellata ma non ho lanciato alcuna “accusa”, mi sono limitato a dare conto di una loro scelta: destinare ben mezzo milione di euro, anziché ai pugliesi e alle loro necessità, a chissà chi per presunti interventi di partenariato internazionale (aiuti in paesi esteri).

So bene che esiste una legge regionale di 13 anni fa, ma devo ricordare al collega che:

– quella legge  semplicemente permette di destinare risorse agli aiuti internazionali, non è scritto da nessuna parte che ieri si dovesse farlo;

– soprattutto non è scritto che si dovesse farlo nella misura di mezzo milione di euro! Rispetto al 2003 il quadro economico-sociale, nazionale e regionale, è notevolmente mutato in peggio, come in peggio – sempre grazie a Mazzarano e ai suoi amici – è mutato in peggio il bilancio regionale. 

Mentre si chiedono sacrifici ai pugliesi già in ginocchio, mentre Emiliano paventa la reintroduzione di un’aliquota sui carburanti e chiude ospedali e reparti, destinare non 5.000,00 ma 500.000,00 euro di un bilancio regionale lacrime e sangue agli aiuti internazionali (magari per il tramite di qualche ONG amica che lavora all’estero?) non mi pare rispettoso dei pugliesi: è questo che sfugge a Mazzarano.

Andrea Caroppo

Andrea Caroppo

Andrea Caroppo (26 Giugno 1979) è un avvocato e politico italiano. Nato a Poggiardo (LE), è cresciuto a Minervino di Lecce, dopo aver conseguito la Maturità Classica al Liceo Classico “F. Capece" di Maglie, si laurea in Giurisprudenza, all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, discutendo una tesi in Diritto Regionale sullo Statuto della Regione Puglia. Sposato con Giuliana, padre di due figlie: Nora e Lia. Eletto in consiglio regionale per la prima volta nel 2010, rieletto al secondo mandato alle elezioni regionali 2015. Già Segretario Regionale della Lega Salvini Premier PUGLIA. Eletto Parlamentare Europeo alle elezioni del 26 maggio 2019.

Potrebbero interessarti anche...