Moro: assassini che fanno l’elogio funebre dell’assassinato? Solo nella Puglia di Emiliano.

La Regione Puglia chiama gli assassini, le Brigate Rosse, per fare l’elogio funebre dell’assassinato, Moro: solo le menti ideologicamente perverse di Emiliano e i suoi potevano partorire un’idea simile. Mi rivolgo al Presidente del Consiglio Regionale e a tutti i colleghi che compongono l’ufficio di Presidenza che si riunirà domani: evitiamo questa offensiva follia. 

Voglio essere chiaro: nessuno mette in discussione le libertà costituzionali di un cittadino italiano che ha scontato la sua pena; il problema sorge da altra prospettiva: quella della assoluta inopportunità che un’istituzione faccia salire in cattedra, dinanzi a centinaia di studenti, ovvero proponga come modello e maestro chi ha concorso a scrivere pagine tra le più violente e sanguinose della nostra storia.

Non credo di stare affermando cose lunari: annullare questa assurda iniziativa sarebbe segno solo di senso di responsabilità.

Andrea Caroppo

Andrea Caroppo

Andrea Caroppo (26 Giugno 1979) è un avvocato e politico italiano. Nato a Poggiardo (LE), è cresciuto a Minervino di Lecce, dopo aver conseguito la Maturità Classica al Liceo Classico “F. Capece" di Maglie, si laurea in Giurisprudenza, all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, discutendo una tesi in Diritto Regionale sullo Statuto della Regione Puglia. Sposato con Giuliana, padre di due figlie: Nora e Lia. Eletto in consiglio regionale per la prima volta nel 2010, rieletto al secondo mandato alle elezioni regionali 2015. Già Segretario Regionale della Lega Salvini Premier PUGLIA. Eletto Parlamentare Europeo alle elezioni del 26 maggio 2019.

Potrebbero interessarti anche...