Trasporti Puglia: colpa non è sempre di altri, basta con i NO

L’attenzione sollevata in questi giorni attorno al rischio che la Puglia e il Salento restino isolati è fondata, ma bisognerebbe pensarci sempre, soprattutto quando dal territorio si levano demagogici NO a qualunque cosa.

Se in Puglia porti e aeroporti sono isolati, se arterie fondamentali non vedono mai la luce, se per fare una strada occorrono decenni perché deve passare sempre “un po’ più in là” senza disturbare un cipresso, se si sprecano milioni per opere inutili (v. Shuttle a Brindisi), se il trasporto pubblico locale fino a Bari è indecente e quello al di sotto di Bari inesistente…la colpa non è certamente del resto d’Italia o comunque sempre di qualcun altro.

E’ sorprendente che dalle parti della Giunta Emiliano si critichino i colleghi molisani perché dicono no al raddoppio del binario tra Termoli e Lesina e dalla parti del M5S si chiedano potenziamenti delle infrastrutture: non sono loro che si oppongono a qualunque intervento infrastrutturale, anche di una semplice superstrada? Come reagirebbero sinistra e M5S se, ad esempio, si proponesse l’auspicabile raddoppio della linea ferroviaria fino a Lecce?

E’ su questo che bisogna riflettere  e poi lamentare il rischio isolamento.

Andrea Caroppo

Andrea Caroppo

Andrea Caroppo (26 Giugno 1979) è un avvocato e politico italiano. Nato a Poggiardo (LE), è cresciuto a Minervino di Lecce, dopo aver conseguito la Maturità Classica al Liceo Classico “F. Capece" di Maglie, si laurea in Giurisprudenza, all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, discutendo una tesi in Diritto Regionale sullo Statuto della Regione Puglia. Sposato con Giuliana, padre di due figlie: Nora e Lia. Eletto in consiglio regionale per la prima volta nel 2010, rieletto al secondo mandato alle elezioni regionali 2015. Già Segretario Regionale della Lega Salvini Premier PUGLIA. Eletto Parlamentare Europeo alle elezioni del 26 maggio 2019.

Potrebbero interessarti anche...